Infortunio in itinere in bicicletta

Può ancora accadere che l’INAIL non riconosca l’infortunio in itinere se il mezzo utilizzato sia la bicicletta.
Fortunatamente però la Corte di Cassazione con la sentenza n. 21516/2018 ha rigettato la tesi difensiva dell’INAIL, secondo cui l’utilizzo della bicicletta non era necessario per raggiungere il luogo di lavoro, potendo far uso di altri mezzi.
In realtà, ha ricordato la Corte, non serve più dimostrare l’assenza di mezzi pubblici, poiché l’utilizzo della bicicletta è sempre preferibile per ragioni ambientali a qualsiasi altro mezzo, essendo ciò stabilito dal Collegato Ambiente alla legge di stabilità, oltre che in una circolare della stessa INAIL, la numero 14 del 25 maggio 2016.
Attenzione però, perché se durante il tragitto, vi fermate, per esempio per fare la spesa o comprare un giornale e dopo l’interruzione riprendete il tragitto, in caso di incidente, l’infortunio in itinere non Vi verrà riconosciuto.