Reputazione online e recensioni

Il valore delle recensioni

Le recensioni dei locali, diciamo la verità, le leggiamo tutti, nondimeno, come una rondine non fa primavera, così una cattiva recensione o un numero limitato di recensioni negative non possono e non devono compromettere la reputazione di un esercizio commerciale.

Quando la recensione diventa diffamazione
La responsabilità della piattaforma
Il fatto appariva alquanto singolare e poco credibile in quanto, secondo quanto riportato dal ristoratore, non si erano mai registrate situazioni in cui qualche avventore si fosse lamentato di una tale scoperta.
E se l’autore della recensione è anonimo?

L’ignoto autore della recensione diffamatoria che fa? Può dormire sogni tranquilli?

Direi proprio di no, posto che la polizia postale ha gli strumenti per risalire all’identità dello stesso, qualora la vittima decidesse di presentare querela.

Certamente risalire all’indirizzo ip del dispositivo da cui è stata digitata la recensione non significa averne identificato l’autore, ma sicuramente consente di restringere il cerchio dei possibili responsabili.

Una volta sequestrati i devices del soggetto collegato ad un dato indirizzo ip, la polizia è poi in grado attraverso tecniche di digital forensics di analizzare e contestualizzare tutte le informazioni contenute nei dispositivi, farne una copia forense e con tutta probabilità individuare il responsabile dell’attività diffamatoria.

Perché, sia chiaro,  quando utilizziamo p.c., smartphone, playstation e compagnia lasciamo disseminiamo anche inconsapevolmente tracce della nostra identità.